Premio Fair Play Menarini 2014: una gioia lunga tre giorni!

Troiano_Danilovic_ Gianni Merlo

“Menarini ha, da sempre, l’obiettivo di produrre farmaci della più alta qualità, cui si affidano milioni di pazienti in tutto il Mondo per migliorare la loro vita. L’etica, il rispetto delle regole, l’onesta e la correttezza rappresentano l’unica strada percorribile per raggiungere questo obiettivo. Ogni atto che realizziamo è riconducibile ad uno dei valori propri del concetto di Fair Play. Siamo, quindi, naturalmente orientati ai valori del premio che sosteniamo in qualità di Title Sponsor e che da quest’anno assume il nome di Premio Fair Play Menarini. In questa edizione abbiamo premiato tantissimi atleti di spicco del panorama sportivo mondiale e siamo fieri della circostanza che d’ora in avanti questi atleti saranno gli ambasciatori del Fair Play Menarini nel Mondo”, ha commentato Ennio Troiano, Direttore Corporate HR Gruppo Menarini.

Tra i tanti eventi speciali di questa edizione, molto entusiasmo ha raccolto la nostra iniziativa a Firenze: una visita per sportivi e organizzatori a Palazzo Vecchio, sede del Comune. I premiati, tra i quali Niccolò Campriani, Luca Galimberti, May Faisal El-Khalil, Anastasia Davydova, accolti dall’Assessore allo Sport, Andrea Vannucci, hanno potuto visitare il Salone dei Cinquecento e la Sala delle Carte Geografiche e tutti i grandi tesori custoditi.

A corollario dell’iniziativa, inoltre, c’è stata un’entusiasmante partita di pallavolo “100vs100” che ha aperto la XVIIIa edizione del Premio Internazionale Fair Play Menarini a Castiglion Fiorentino (AR). La sfida, a causa del maltempo, si è tenuta al Palazzetto dello Sport, e non in Piazza del Municipio, come negli anni passati, ma questo non ha per niente frenato l’entusiasmo degli oltre 300 ragazzi presenti!

Durante la partita, grazie alla Banda dei Piccoli Chef della LILT, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, quest’anno al fianco del Premio Fair Play Menarini, è stato possibile per tutti i bambini presenti prender parte ad una fantastica iniziativa: i laboratori di cucina gratuiti. Un modo divertente per educare grandi e piccoli a una corretta alimentazione!

Ma l’emozione più grande, naturalmente, si è registrata durante la giornata conclusiva di mercoledì 23 luglio. Alle ore 21, le luci di Rai Sport si sono accese e la cerimonia ufficiale ha preso il via in Piazza del Municipio con tre ambasciatori d’eccezione del Fair Play!

I presentatori della serata, Franco Lauro e Monica Matano, hanno accolto tre grandi ambasciatori, oltre che formidabili atleti legati al Premio: Igor Cassina, Eleonora Lo Bianco e Christof Innerhofer.

“Il Premio Fair Play è per me un riconoscimento tra i più importanti – Christof Innerhofer. I valori di Fair Play dovrebbero essere a mio avviso alla base della vita e non solo un qualcosa legato al mondo dello sport.”

Innerhofer_1

“Sono molto orgogliosa di essere diventata testimonial del Premio Fair Play Menarini, dopo che lo scorso anno sono stata premiata. Adesso ho una responsabilità ancora più grande” – Eleonora Lo Bianco.

Durante la serata, il nostro premio speciale, “Energia e Cuore Sustenium”, è stato assegnato a Ivan Origone, sciatore di velocità, che ha esordito con la squadra azzurra nel 2005, è uno degli atleti più vincenti nella storia di questo sport insieme al fratello Simone Origone. E’ di Ivan il record del mondo juniores con ben 250,70 Km/h!

Tra gli altri campioni premiati quest’anno: “Premio Una vita per lo sport” a Claudia Bokel (scherma), “Premio Fair Play per la Pace” a May Faysal El-Khalil (Presidente Beirut Marathon Association), Premio “Sport e vita” ad Anastasia Davydova (nuoto sincronizzato), “Premio Promozione dello sport” a Niccolò Campriani (tiro a segno), Premio “Un modello per i giovani” a Valerio Aspromonte (fioretto), “Personaggio Mito” a Marit Bjoergen (sci di fondo) e Predrag Danilovic (basket), Premio “Lo sport oltre lo sport” a Daniele Molmenti (Kayak), “Premio Sport e solidarietà” a Luca Galimberti (arrampicata sportiva, canoa, nuoto), Premio “Narrare le emozioni” alla giornalista Emanuela Audisio e La Domenica Sportiva, Premio “Nicola’s Foundation” a Stefano Domenicali (manager Formula 1), Premio “Sport e sponsor” a Maniva Spa, Premio speciale Fiamme Gialle “Studio e sport” a Camilla Rossi (scherma).

Troiano_Origone_Cassina II_1

2 risposte a “Premio Fair Play Menarini 2014: una gioia lunga tre giorni!”

  1. Complimenti a tutta la Menarini per la lodevole iniziativa, essenziale in fatto di etica e di integrità.
    Premiare il Fair Play significa dare spazio a quei valori che rendono qualitativamente eccellenti i prodotti del Gruppo Menarini, in Italia e nel mondo.

    Come ex dipendente del Gruppo e Fondatore di ICTF (Idee Che TrasFormano) network che supporta la qualità dell’informazione scientifica Menarini, sono lieto di informarvi che il nostro Gruppo di Lavoro ha concluso l’imponente “Libro Bianco per la prevenzione della corruzione in Sanità” fornendo al capitolo conclusivo indicazioni virtuose per un Fair Play nella sanità pubblica.
    http://www.ispe-sanita.it/1/upload/librobiancoispe_web.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.